Montecatini con bambini | una vera e propria Città del Natale

previous arrow
next arrow
Slider

3 cose da fare a MONTECATINI TERME

In occasione delle festività, l’intera città di Montecatini si trasforma in una vera e propria Città del Natale: si accendono le luci e con l’arrivo delle attrazioni natalizie, dislocate nei punti strategici della città, Montecatini diventa location dal grande ed indiscusso fascino. In tre passi, scopriamo cosa ha da offrire la città (e i sui dintorni…)

Terme Tettuccio, Montecatini

1) Scoprire le sue Terme

Montecatini Terme può essere definita la città del Liberty e delle acque. Fondata per volontà del granduca Pietro Leopoldo d’Asburgo Lorena, per le sue caratteristiche naturali e soprattutto termali conosce un periodo particolarmente felice tra la fine dell’Ottocento e il primo trentennio del Novecento, divenendo meta di pubblico internazionale e personaggi del calibro di Giuseppe Verdi, Ruggero Leoncavallo, Pietro Mascagni e Giacomo Puccini che usufruirono degli effetti benefici delle cure termali. Il simbolo della città è lo stabilimento Tettuccio, massima espressione dell’architettura termale cittadina. L’edificio è stato concepito come quinta scenica e fu realizzato tra il 1779 e i 1781. Le forme monumentali in travertino, richiamano i modelli delle terme romane in uno stile tra l’eclettico e il neo-rinascimentale. Scopri tutti gli altri stabilimenti termali e i benefici dei trattamenti termali su www.termemontecatini.it

 

2) Shopping & Movida

Una delle principali caratteristiche delle Terme di Montecatini è che i trattamenti termali sono solo l’inizio di un percorso di benessere che prosegue, poi, grazie alla possibilità di concedersi piacevoli sessioni di shopping nei negozi e nelle boutique del centro o sollazzare spirito e palato negli eleganti ristoranti o nei divertenti locali alla moda. La maggior parte dei negozi di Montecatini sono collocati nel cuore del centro storico, una ampia zona che comprende il corso principale (Via Roma e Viale Matteotti) e la promenàde di Viale Verdi, che partendo dallo stabilimento Tettuccio lambisce prima la Pineta termale e poi passa davanti al Municipio. Il corso principale e viale Verdi si incontrano in Piazza del Popolo, la piazza principale di Montecatini – completamente pedonale – e fulcro del Centro Storico.

3) Montecatini Alto

Una visita a Montecatini Terme non può dirsi completa senza aver visto il piccolo borgo medievale di Montecatini Alto che, ancora oggi, presenta il tracciato delle antiche mura distrutte nel 1554 e da cui si può godere di una splendida vista su tutta la Valdinievole. Nella parte più alta troviamo ancora in buone condizioni la Rocca e la Torre del Mastio mentre sulla centrale Piazzetta Giusti – dove si affacciano ristoranti e locali tipici – ci sono i resti medievali del Palazzo del Podestà con la Loggia del Parlascio, in origine sede delle pubbliche assemblee e del mercato. Salendo una ripida stradina si giunge alla Chiesa di S. Pietro, attestata già dal 776 d.C., danneggiata durante l’assedio fiorentino, fu rimodellata nel Settecento. Al suo interno troviamo un’Ascensione di Cristo fra Santi di Santi di Tito (1595) e un Crocifisso ligneo del XV secolo. Montecatini Terme e Montecatini Alto sono collegate anche da Gigio e Gigia, i due convogli rossi della mitica Funicolare, entrata in funzione addirittura nel lontano 1898 (info su orari, aperture e tragitto www.funicolare-montecatini.it)